riso rosso

Usa il riso per farne di tutti i colori!

Pubblicato il Pubblicato in blog

Parliamo di un alimento che io adoro. Il riso. Diffusissimo in tutto il mondo nasce in Asia ma in Italia si coltivano più di cinquanta varietà di riso, diverse per forma (chicchi corti o lunghi), dimensione (piccoli o grossi) e contenuti (glutinoso, integrale, brillato, parboiled).

Il riso è un alimento digeribile,  disintossicante puo’ avere effetto blandamente astringente se brillato oppure oppure il contrario se integrale, e perciò più ricco di fibre. Le caratteristiche delle sue proteine verdi (povere di tossine e prive di glutine) fanno sì che il riso possa essere consumato senza controindicazioni anche da chi soffre di intolleranza al glutine (celiachia) e di alcune malattie renali. Ha un effetto blandamente ipotensivo per questo è consigliato anche nelle malattie cardiache, nell’ipertensione, negli edemi e nelle cirrosi epatiche.

Ideale per chi si allena e per chi vuole non appesantirsi troppo vista la sua alta digeribilita’. 

I vari tipi di riso

Riso basmati

Il riso basmati ha un basso apporto di grassi. Tra tutte le varietà di riso è quella che contiene meno lipidi. È ben digeribile e ideale come contorno, al posto del pane.

Riso nero selvatico

Il riso nero è ricco di proteine.Ha un altissimo contenuto proteico (doppio di quello del riso comune) ed è indicato in caso di colite e gastrite.

 

Riso bianco classico

Utile in caso di diarrea.È carente di vitamine e minerali; è invece ricco di amido, che lo rende astringente, aiuta a combattere diarree e fermentazioni intestinali.

 

Riso rosso

Questo tipo di riso riduce il colesterolo cattivo. A chicco lungo o corto, è il riso ideale per chi vuole mantenere pulite le arterie.

 

Riso integrale

Aumenta il senso di sazietà.È indicato per chi desidera perdere peso e in caso di stitichezza.

 

Riso Parboiled

Stimola il metabolismo.Rispetto al riso brillato, il parboiled ha un contenuto di vitamine del gruppo B e di ferro da 2 a 4 volte superiore.