buoni propositi 2017

Buoni propositi del nuovo anno: rimettersi in forma!

Pubblicato il Pubblicato in blog

La palestra: Mecca di buoni propositi

Come tutti gli anni si inizia sempre con i buoni propositi. Le palestre si riempiono come i santuari di Lourdes in cerca del miracolo. Sfatiamo questo mito: le palestre non sono la Mecca!
Quindi non vi aspettate che con la sola buona volontà di iscriversi, così per osmosi, solo respirando l’aria della palestra, riusciate a rimettervi in forma prima delle tanto amate vacanze estive!
I sensi di colpa dopo le feste Natalizie ci attanagliano e questo può essere un rischio. Ci si fa prendere dall’ansia del “devo muovermi a tutti i costi” e poi dopo il primo mese si è già messo in un cassetto il buon proposito, ci si è già rotti le scatole dello sport scelto e si sono tirate fuori le babbucce dall’armadio al posto delle scarpette da corsa.
E quindi che fare?!

Le regole d’oro

Prima regola: scegliere uno sport che piaccia veramente. Scegli qualcosa che ti faccia saltare giù dal divano, che ti faccia uscire di casa anche dopo la peggiore delle giornate lavorative, che non ci siano aperitivi e cene che tengano. Quello sport che se ti chiamasse Brad Pitt e ti dicesse: “APE?” voi accettereste solo se fosse l’acronimo di Athletes Performance Enhancement!

Seconda regola: trova compagni di sport con cui praticare. E’ molto più difficile raccontarsi delle balle del tipo: “Sta sera sono stanca domani giuro che vado”(e poi fa in tempo a scadere l’abbonamento triennale) o “Sta sera mi faccio solo una minestrina e posso saltare la palestra”(mmm.. ma che ci fa quella lasagna preparata da mamma nel frigo? Non la posso mica buttare!) quando hai una banda di amici che ti manda 18 messaggi se non vedono il tuo “culone pesante”(come sicuramente direbbero le mie amiche) agitarsi con loro in palestra e sanno esattamente che leve muovere (anche la promessa di una birra insieme finito l’allenamento va bene…ma non sempre! 🙂 per farti essere felice di essere riuscita a scampare alle grinfie del divano.

Terza regola(e più importante): non aspettarti il miracolo. Ho già detto che la palestra non è Medjugorje? Se andate in palestra sperando che il vostro entusiasmo vi trasformi in un Angelo di Victoria’s Secret…beh prendete la gioia, appoggiatela all’ingresso della palestra e lasciatela giù perchè di sicuro non è vostra! Lo sport è qualcosa che vi fa molto più bene dentro che fuori. Qualsiasi sport scegliate dovrete fare i conti anche con altri fattori: genetica, alimentazione, che lavoro fate, metabolismo…E vi assicuro che faranno di tutto per mettevi il bastone tra le ruote!

Ma fare sport vuole comunque dire avere più consapevolezza del proprio corpo, dei propri limiti per superarli, avere maggiore fiducia in sé stessi, avere delle piccole soddisfazioni personali ogni giorno, per essere andati un pochino oltre, per aver fatto un pochino di più della volta precedente. Vuole dire avere nuovi amici, conoscere nuove persone, fare squadra, essere sempre in competizione nel senso bello e naturale del termine.

 

Come scoprire quale sport fa per voi?

Oggi giorno ci sono sport per qualsiasi gusto! Le palestre più note propongono dai corsi più eccentrici come Stiletto(presso HardCandy per esempio) per insegnarvi a muovervi su un tacco a spillo da far girare la testa a qualsiasi maschio medio, alla più tradizionale (e diciamolo che ha pure un pò scassat ‘u *****) Zumba.

Per gli amanti del muscolo grosso e chissene delle articolazioni e delle tendiniti oramai il CrossFit è un must, al quale se riesci a sopravvivere oggettivamente crea dei fisici scolpiti nella roccia. Personalmente sempre sullo stesso genere ma con un lavoro molto piu’ controllato, graduale e naturale preferisco gli sport a corpo libero, come la calisthenica, l’acrobatica o la sempre bellissima arrampicata sportiva che insieme al bouldering uniscono la possibilitaà di praticare sia indoor che outdoor appena il tempo lo permette.

Per tutti quelli che come me invece se non vivono a testa in giù e rischiando la vita non riescono a prendere sonno la notte, oramai a ogni angolo trovate palestre di poledance, aerea, acrobatica, acroyoga e acrovibes.

Non dimentichiamo anche che per i più meditativi che non vogliono metterci solo il fisico ma anche la testa,  ci sono un milione di varianti dello yoga. Basta solo cercare la versione più adatta alle nostre inclinazioni. Ad esemprio presso la Dharma Shala di Lissone si pratica  Ashtanga yoga con ottimi insegnanti, partendo dalle basi fino ai livelli piu’ esperti.

MA SOPRATTUTTO: PROVA NUOVI SPORT! Non ricadere sempre nella trappola della tranquillità data dalla tua zona di confort! Esci! Buttati! Provaci! NO EXCUSES! Quando diventi bravo in uno sport provane un altro e poi un altro ancora! Non fermarti crogiolandoti nel quanto sei diventato bravo a fare una cosa. Poniti sempre nuove sfide!

Come programmare un buon allenamento?

Sicuramente per riuscire ad allenarsi in modo bilanciato bisognerebbe seguire i consigli di qualcuno del settore di cui vi fidate e che possa indicarvi il percorso migliore da intraprendere valutando le vostre attitudini. Il mio consiglio è che indipendentemente dalla vostra predisposizione e dai vostri interessi aggiungiate sempre dello STRETCHING a fine di ogni allenamento, possibilmente con un buon massaggio miofasciale per distendere la muscolatura contratta in fase di allenamento, e riusciate a praticare almeno una volta alla settimana ginnastica posturale o benessere in movimento.

Lo sport non deve mai essere fine a sè stesso ma deve portare in voi un miglioramento sia internamente che esternamente. Deve essere funzionale per la vostra vita quotidiana aumentando il vostro benessere e rendendovi più proattivi verso il mondo che vi circonda.

 

Ad ogni modo nel 2017 qualsiasi sport scegliate sceglietelo per amore e non per smaltire il panettone di Natale. Per smaltire il panettone basta un pò di dieta, per scegliere uno sport bisogna innanzitutto avere voglia di essere persone migliori.